Il Moussem: la festa marocchina

Cos’è Il Moussem, la famosa festa marocchina?

Il Moussem è una festa maroccchina, una delle tradizioni più antiche e importanti del Marocco che attira turisti da tutto il mondo.  Il termine ‘’Moussem’’ deriva dalla parola araba ‘Mawsim’ che significa “stagione”.  Ogni anno, molte città e villaggi si organizzano per celebrarlo. La durata e la struttura di ogni festival possono variare, può continuare per giorni o addirittura settimane, spesso sono presenti banchetti di cibo, bancarelle di artigianato e spettacoli di abilità locali, come ad esempio giocolieri, acrobati e danzatori.

Le origini

Le origini del Moussem in Marocco sono incerte e sono legate alle tradizioni e alla cultura delle diverse comunità che vivono nel paese, si ritiene che abbia radici nelle antiche tradizioni berbere, che sono state poi influenzare dalla cultura araba e islamica, originariamente erano occasioni per celebrare la fine della stagione agricola o per onorare santi ed eroi locali.

Nonostante le origini incerte è indubbio che questa festa marocchina del Moussem sia radicata nella cultura marocchina e che sia un’espressione importante della sua diversità e ricchezza.

 

 

Svolgimento dell’evento

Tra le molte cerimonie che si svolgono i punti fermi di questo evento sono:

Le processioni che consistono in una marcia solenne di persone vestite con costumi tradizionali, che portano bandiere, tamburi e altri strumenti musicali.

Le danze tradizionali dove sia uomini che donne si esibiscono in meravigliosi spettacoli.

I cibi e le bevande sono una parte importante del Moussem dove gli ospiti sono solitamente invitati a gustare cibi locali e tradizionali come tajine e cous cous.

Le bancarelle di artigianato e i commercianti che vendono prodotti locali e tradizionali, queste bancarelle aiutano a sostenere l’economia locale e mantenere vive usanze regionali. Le bancarelle possono essere anche un’occasione per scoprire prodotti nuovi ed unici.

 Non limitarti a leggere di questa cultura, contattaci e vivi l’esperienza.

LEAVE COMMENT